By / 28th April, 2017 / Blog / No Comments

Le spiagge salentine sono tante e ognuna con delle caratteristiche diverse, dalle distese di sabbia bianca alle piccole calette rocciose, ci si arriva in auto, a piedi oppure in bicicletta, ognuna ha un fascino a sé. La nostra struttura è posizionata in punto strategico, a pochi chilometri dalle più belle insenature e spiagge salentine, è facile spostarsi per raggiungere la meta desiderata. Qui vi diamo alcuni consigli su quali, secondo noi, sono le 5 più belle spiagge che non potete non vedere se soggiornate a Nardò.

 

La spiaggetta di S. Maria al Bagno

[cml_media_alt id='746']Spiaggia di Santa Maria al Bagno - Nardò (LE)  - Salento[/cml_media_alt]

Santa Maria al Bagno, è una frazione di Nardò, piccola cittadina di origine romana un tempo molto fiorente come porto mercantile. Il litorale di Santa Maria al Bagno è caratterizzato dalle basse distese di scogli che si gettano su un mare incantevole e pulitissimo. Tra le calette e la bassa scogliera si possono trovare delle piccole distese di sabbia bianca e sottile, incastonate come diamanti nella roccia. Il territorio è dominato dai resti di una torre cinquecentesca, di cui restano erette solo quattro colonne, essendo il resto dell’antica Torre del Fiume andato distrutto. La località, proprio per questo, prende il nome di Lido Quattro Colonne.

 

Lido conchiglie

[cml_media_alt id='747']Lido Conchiglie - Salento[/cml_media_alt]

La Marina di Lido Conchiglie è una frazione del comune di Sannicola a circa 5 km da Gallipoli e 10 km da Nardò. Chiamata anticamente Cànnole, per la grande quantità di canne che popolava il suo territorio, questa marina rappresenta un perfetto connubio di spiaggia rocciosa e spiaggia sabbiosa, in grado di accontentare veramente tutti. Lungo la sua costa, che si estende per circa 2 km, incontriamo prima la spiaggia di scogli, bassissimi e piani, con piccole fonti di acqua dolce sorgiva, che sgorgano direttamente dalle rocce. Proseguendo verso nord incontriamo invece la spiaggia di sabbia di Lido Conchiglie, che deve il suo nome proprio all’incredibile quantità e varietà di conchiglie che è possibile raccogliere lungo tutto il lido.

La spiaggia di Portoselvaggio

[cml_media_alt id='561']Spiaggia di Portoselvaggio - Nardò (LE) - Salento[/cml_media_alt]

Portoselvaggio si trova nel comune di Nardò, dista circa 4km dalla nostra struttura. Si tratta di circa 1.000 ettari di un’ area naturale protetta della Regione Puglia istituita nel 2006. Si trova lungo la costa tra Porto Cesareo e Gallipoli, circa a metà strada più o meno. Si trova a ridosso di Santa Caterina, ciò che la divide è la Torre dell’Alto. Arrivarci non è la cosa più comoda del mondo, il parco è un’area protetta quindi ci si può arrivare soltanto a piedi o in bici, ma ne vale veramente la pena. La Baia di Porto Selvaggio è una delle più belle insenature dell’intero Salento, piccola, con sassolini e poi la scogliera.

Porto Cesareo

[cml_media_alt id='748']Porto Cesareo (LE) - Salento[/cml_media_alt]

A circa 15 chilometri da Nardò ritroviamo le lunga costa sabbiosa di Porto Cesareo, che si estende tra Gallipoli e Taranto. Incontaminate e bianchissime, le spiagge si allungano circondate da una lunga distesa di dune, tra le quali si scorge la caratteristica macchia mediterranea. Di fronte all’abitato di Porto Cesareo si affacciano una serie di isole grandi e piccole, di cui sicuramente la più famosa è l’Isola Grande o Isola dei Conigli.

La Spiaggia della Puritate

[cml_media_alt id='749']Spiaggia La Purità -  Gallipoli - Salento[/cml_media_alt]

In pieno centro della città di Gallipoli, questa spiaggia ha un fascino tutto suo. L’acqua limpidissima che si fonde con la sabbia dorata; il centro storico della città vecchia che si tuffa dall’alto dei bastioni; il faro non lontano sull’isoletta di Sant’Andrea. In pieno centro storico, questa spiaggia è tra le più ricercate da chi si perde tra le stradine della “Città Bella”, alle sue spalle si può scorgere la piccolissima chiesa seicentesca di Santa Maria della Purità, sede dell’omonima confraternita.

 Cosa aspettate? Partite alla scoperta del Salento…


Leave a Comment